la vita, é anche il 25 maggio perenne

la vita è quello che è. un viaggio in cui la vera bellezza sta nel viaggio stesso, o nelle tappe intermedie, più che nella partenza o nell’arrivo. anche io, viaggiatrice, sono quella che sono, così come lo siamo in molti: non scafata q.b. per affrontare il tragitto con occhi sempre onestamente spalancati sul presente e sulle meraviglie di quello che è, che è stato e che sarà. senza dimenticare l’intelligenza q.b. ( non necessariamente un dono) di vedere le fotografie nella loro intierezza, scegliendo sempre di conservarne esclusivamente la parte più poeticamente a fuoco. al nostro fuoco, intendo. senza dimenticare nemmeno di avere un cuore aperto e palpitante parecchio di più di q.b., e avere imparato – ormai – che può fare malissimo oltre che benissimo, ma questo sì, che sarà sempre un dono. ecco: tutto questo per dire, sfrugugliando in quel cuore di cui dicevo sopra, che per me oggi sarà sempre e solo il compleanno di mio papà. non a caso gemelli. non so se è mai successo davvero, ma nella vita io ho tanto voluto che ci fosse un momento in cui saperlo davvero orgoglioso di me. di certo, l’ho amato per il mio meglio. for my very best. auguri a noi, mi rimane questo vizio che condivido con lui: io non dimentico, mai.

6 risposte a “la vita, é anche il 25 maggio perenne”

  1. Ci sarà sempre un dono. Appena un po’ più in là del tuo cuore, quanto basta. Appena un po’ più in là del mio cuore, che non mi basta mai.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *